Progetti in corso

< Torna ai progetti in corso

Polo Geriatrico Riabilitativo Nuovo Gleno

La Fondazione Azzanelli Cedrelli Celati e per la Salute dei Fanciulli si inserisce nel progetto di edificazione della Casa di Ricovero di via Gleno, denominato “Nuovo Gleno”, che vede protagonisti principali la Fondazione Casa di Ricovero Santa Maria Ausiliatrice – ONLUS di Bergamo, il Comune e la Provincia di Bergamo con un Accordo di Programma da loro siglato il 30/01/2009.

Tale accordo prevede, oltre alla costruzione di tre nuovi lotti e la ristrutturazione di parte degli edifici attualmente esistenti, la riqualificazione di tutta l’area oggi parzialmente dismessa, con la progressiva demolizione di parte degli attuali edifici della RSA, ad eccezione della Chiesa e di un edificio, la destinazione di un’ampia area centrale a Parco pubblico in cui dare vita ad iniziative qualificate e importanti aperte ai cittadini, l’edificazione di lotti con destinazione d’uso residenziale, commerciale e terziario compatibili, nell’ottica di integrazione della nuova RSA in un contesto vitale dove gli ospiti possano sentirsi accolti in una parte viva della città ed esserne a loro modo protagonisti.

Il tutto con la massima cura e attenzione alla sostenibilità ambientale, attraverso l’utilizzo delle più recenti e innovative tecnologie costruttive volte alla eco-compatibilità ed al risparmio energetico, ma anche alla eventualità di futuri possibili mutamenti sia normativi che tecnologici.

Per rendere la nuova area al meglio accessibile sono previsti interventi di riassetto viabilistico urbano e ampi parcheggi recintati e regolamentati da orari di apertura e chiusura in modo da garantirne al meglio la sicurezza.

In questo contesto, la Fondazione Azzanelli Cedrelli Celati e per la Salute dei Fanciulli si farà carico della costruzione di uno dei tre lotti che faranno parte della nuova struttura, per la precisione dell’edificio che ospiterà il Polo Geriatrico Riabilitativo, che verrà poi concesso in uso alla Fondazione Casa di Ricovero Santa Maria Ausiliatrice – ONLUS di Bergamo a lavori ultimati.

Tale struttura prevede:

  • un’area ad alta intensità di cure per soggetti in stato vegetativo in cui si provveda alla stabilizzazione delle condizioni cliniche ed all’eventuale successivo invio in RSA;
  • un’area ad alto contenuto riabilitativo che offra la presa in carico non solo dell’aspetto neuromotorio, ma anche di quello cognitivo (logopedico, neuropsicologico ed occupazionale);
  • un area per pazienti ad elevato grado di comorbilità in cui calibrare l’attività riabilitativa in funzione delle condizioni cliniche;
  • un’area in cui i livelli assistenziali possano essere ridotti pur mantenendo un buon livello di attività riabilitativa specifica;
  • un’area per pazienti in condizioni di fragilità con medio/bassa attività assistenziale e riabilitativa.

Con lo scopo di garantire attività diagnostiche e riabilitative ottimali relativamente allo specifico motorio e cognitivo residuo, la struttura prevede l’insediamento delle seguenti funzioni:
  • Terapia fisica e terapia occupazionale
  • Riabilitazione diurna continua (hospital day)
  • Nuclei di degenza per 120 posti letto distribuiti sui 3 piani
  • Spazi collettivi in misura superiore ai minimi di normativa.

A tal fine la Fondazione Azzanelli Cedrelli Celati e per la Salute dei Fanciulli metterà a disposizione la somma di circa € 12.000.000 derivante dalla vendita delle ex colonie di Celle Ligure - Varazze, “eredità” dell’ Opera Bergamasca per la Salute dei Fanciulli.

E’ intendimento della società Italcementi Spa di contribuire e collaborare con la Fondazione, mediante donazione in denaro dell’importo di circa € 6.000.000 per la realizzazione della nuova iniziativa, di carattere sociale e assistenziale, volta alla realizzazione della nuova struttura da destinarsi a “Polo Geriatrico Riabilitativo”. L’edificio riporterà in perpetuo, nella propria denominazione, la intitolazione “Ing. Carlo ed Ing. Mario Pesenti”.

Consistenza e funzioni
L’intera struttura rispetterà i parametri previsti per gli edifici di classe A, con coibentazione a cappotto esterno; le strutture sono previste in cemento armato in ottemperanza alle nuove recenti disposizioni in materia antisismica entrate in vigore a partire dal 1° luglio 2009.

Il nuovo fabbricato con capienza complessiva di 120 posti letto, si sviluppa su quattro piani fuori terra e un piano interrato con le seguenti superfici lorde di costruito:

  • Piano interrato mq. 2.838 (di cui mq. 1.237 di corselli e mq. 89 di intercapedini)
  • Piano terreno mq. 1.744
  • Primo piano mq. 1.788
  • Secondo piano mq. 1.788
  • Terzo piano mq. 1.788

Le altezze utili nette previste sono rispettivamente di mt. 4,00 per il piano interrato (tranne che per il locale culto che è di mt. 3,00) e di mt. 2,95 per ciascuno dei piani superiori, con spessori complessivi di ogni solaio di mt. 0,65, compreso quello di copertura.
I dati planivolumetrici dell’intervento possono essere così riassunti:
  • Mc tot. Lordo 36.570,00
  • Mc riscaldabili 26.816,00
  • Mc fuori terra 25.780,00
  • Mc interrato 10.790,00
  • Mq superf. coperta fuori terra 1.874,00
  • Mq superf. coperta entro terra 2.849,00
  • Mq superf. esterna adibita a verde 2.215,00
  • Mq altra superf. esterna pavimentata 981,00
  • Mq superf. verticale tot. esterna 3.582,00
  • Mq superf. verticale tot. esterna trasparente 1.431,00

I vari piani sono serviti da tre vani scale, di cui due alle estremità dei corpi nord e sud, ciascuno con ascensore montalettighe, ed il terzo centrale, con due ascensori, uno montalettighe e l’altro con capacità di 12 persone.

L’articolazione funzionale degli spazi è strutturata come segue:

  • Piano interrato
    • corsello carrale con spazio di manovra (in prosecuzione della strada ipogea proveniente dagli edifici B e C e dall’ingresso di servizio per derrate e servizi generali)
    • spogliatoi distinti per sesso con servizi igienici e docce
    • locale culto, sagrestia e servizi igienici dedicati
    • magazzini e ripostigli
    • locali tecnici per quadri elettrici, gruppo di continuità, macchine e piscine
    • locale sottostazione caldaia
    • immondizie
    • corselli esterni interrati per collegamenti di servizio con gli altri corpi B – C e con l’edificio Q

  • Piano terreno
    • hall di accesso con spazi per reception e bar-edicola con servizi igienici dedicati;
    • Reparto Ciclo Diurno Continuo con i seguenti locali:
      • spazio attesa
      • segreteria
      • ambulatorio geriatrico
      • ambulatorio valutazione Alzheimer
      • ambulatorio medico
      • sala visite
      • studio medico
      • personale medico
      • camera emergenza
      • deposito sporco e pulito
      • deposito carrozzine
      • bagno assistito
      • pranzo, soggiorno
      • quadri elettrici
    • Reparto Terapia Fisica e Terapia Occupazionale con i seguenti locali:
      • palestra riabilitazione motoria (piscine) con spogliatoi e servizi relativi
      • palestra
      • terapia occupazionale (3 locali)
      • ambulatorio fisiatra
      • box terapia (n. 9)
      • deposito sporco
      • deposito carrozzine
      • servizi igienici dedicati
      • passerella di collegamento agli edifici B – C

  • Primo piano
    • pranzo-soggiorno
    • servizio per disabili dedicato
    • studio medico
    • servizio per disabili dedicato
    • posto di servizio e controllo centralizzato
    • personale e servizio igienico
    • ambulatorio medicheria con servizio igienico
    • palestrina di piano
    • biancheria sporca
    • biancheria pulita
    • nucleo da 20 posti letto nell’ala a sud con 9 camere a due letti e 2 camere a un letto (ogni camera è dotata di bagno per disabili), bagno assistito, lavapadelle, deposito carrozzine e salottino di ricevimento e colloqui
    • nucleo da 20 posti letto nell’ ala a nord con 8 camere a due letti e 4 camere a un letto (ogni camera è dotata di bagno per disabili), bagno assistito, lavapadelle, deposito carrozzine e salottino di ricevimento e colloqui

  • Secondo piano
    • pranzo-soggiorno
    • servizio per disabili dedicato
    • studio medico
    • servizio per disabili dedicato
    • posto di servizio e controllo centralizzato
    • personale e servizio igienico
    • ambulatorio medicheria con servizio igienico
    • palestrina di piano
    • biancheria sporca
    • biancheria pulita
    • nucleo da 20 posti letto nell’ala a sud con 9 camere a due letti e 2 camere a un letto (ogni camera è dotata di bagno per disabili), bagno assistito, lavapadelle, deposito carrozzine e salottino di ricevimento e colloqui
    • nucleo da 20 posti letto nell’ ala a nord con 8 camere a due letti e 4 camere a un letto (ogni camera è dotata di bagno per disabili), bagno assistito, lavapadelle, deposito carrozzine e salottino di ricevimento e colloqui

  • Terzo piano
    • pranzo-soggiorno
    • servizio per disabili dedicato
    • studio medico
    • servizio per disabili dedicato
    • posto di servizio e controllo centralizzato
    • personale e servizio igienico
    • ambulatorio medicheria con servizio igienico
    • palestrina di piano
    • biancheria sporca
    • biancheria pulita
    • nucleo da 20 posti letto nell’ala a sud con 9 camere a due letti e 2 camere a un letto (ogni camera è dotata di bagno per disabili), bagno assistito, lavapadelle, deposito carrozzine e salottino di ricevimento e colloqui
    • nucleo da 20 posti letto nell’ ala a nord con 8 camere a due letti e 4 camere a un letto (ogni camera è dotata di bagno per disabili), bagno assistito, lavapadelle, deposito carrozzine e salottino di ricevimento e colloqui

  • Copertura
    • volume tecnico per scala centrale di accesso alla copertura per manutenzioni
    • camini di aerazione dei cavedi colonne di scarico
    • spazi per i pannelli dell’impianto fotovoltaico

< Torna ai progetti in corso